Loading...

Il Saluto dell’Alba, di Kalidasa.

Saluto dell'alba

A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dell’aurora.

Emily Dickinson

Sarò sincero.

Una delle migliori letture che ho avuto tra le mani quest’anno è stata senza dubbio Come vincere lo stress e cominciare a vivere di Dale Carnegie.

E il motivo è anche semplice.

Questa semplice lettura studia in maniera chiara i problemi, le preoccupazioni, gli intoppi che affliggono la nostra quotidianità.

Situazioni alle quali, in preda all’ansia, reagiamo in maniera scomposta, ma che al contrario dovremmo imparare ad analizzare e risolvere lucidamente.

Questo libro, insomma, ci fornisce valide tecniche per superare con mente chiara quei momenti difficili che inevitabilmente fanno parte della nostra vita e della nostra storia di esseri umani.

La forza del carattere di una persona è direttamente proporzionale alla grandezza dei problemi che è in grado di gestire senza perdere la calma.

Dale Carnegie

Il capitolo due di questo libro, in particolare, si conclude con una breve poesia ai miei occhi meravigliosa.

Una poesia di Kalidasa per essere esatti.

Parole che ridestano in noi la necessità di focalizzarci sul presente e di tralasciare ogni preoccupazione relativa al domani o al passato.

Una poesia che inoltre ridesta in noi il coraggio di agire oggi, smettendo di posticipare la nostra esistenza in attesa di un magico momento di svolta.

Leggiamola allora.

Gustiamoci lentamente il significato delle seguenti parole.

 

Il saluto dell’alba

E’ un nuovo giorno di vita,

vita verace della tua vita.

Nel breve suo corso s’addensa la realtà,

la diversità del tuo esistere:

la felicità di crescere,

la gloria di agire,

lo splendore della bellezza.

Ieri, lo vedi,

è un giorno già spento.

Domani è ancora soltanto visione.

Ma l’oggi ben vissuto

tramuta l’ieri in un sogno felice,

il domani in speranza sorgente.

Abbi cura, dunque,

del giorno che nasce!

E’ questo il saluto dell’alba.

Saluto dell'alba

Anche in questo caso mi piacerebbe sapere se la poesia ti è piaciuta e quali emozioni ha suscitato in te.

Cosa ti ha insegnato e quali spunti di riflessione ti ha fornito?

Se ti va scrivilo pure nei commenti.

Ci leggiamo al prossimo articolo.

Un abbraccio,

Carlo

 

You might also like

No Comments

Rispondi